La mamma non va in vacanza

2180751748_be163119dd_z.jpg

Ci tengo a dirlo, a spiegarlo bene, soprattutto a chi non ha l’età per capire, a chi non ha figli, e anche a chi, non ha cervello.

La locandina di una commedia di successo di qualche anno fa si intitolava “ L’amore non va in vacanza” , ecco, nemmeno le mamme ci vanno, non dal loro ruolo di mamme.

Ho spesso la sensazione, supportata da frecciatine e domande, di una tale idiozia (da farmi pensare che in questo paese, troppe persone godano ancora del diritto di voto) che nel mondo di chi “lavora” si tenda a pensare che fare la mamma, o a tempo pieno, o nel periodo maternità, o part time, sia equivalente a fare un corso di yoga con le campane tibetane.

Ecco, non lo è, e se lo sento dire ancora una volta, prendo il bataccchio della campana più grossa, quella del diametro di 60cm e lo batto sulla testa del malcapitato/a per sentire il suono che fa.

Fare la mamma è difficile, è stancante, ed è gratis.

Si, perché la paga, seppur apprezzatissima, sono solo i sorrisi e gli abbracci dei vostri bambini. La società e lo stato se ne fregano della fatica che state facendo per crescere un buon cittadino, un individuo che sappia pensare, essere autonomo, che possa un domani contribuire a migliorare il mondo in cui vivrà o quantomeno  a rispettarlo.

Ho lavorato anche io, regolarmente, “normalmente”, per anni. Sono salita anche io sulla mia macchina, o sulla bicicletta, o sui mezzi pubblici, per andare in Ufficio.

In Ufficio ci sono i colleghi, e che tu li ami o li odi, puoi sempre scambiarci due chiacchere, puoi dividere alcuni compiti, puoi prenderti un caffè nelle pause, puoi farle le pause, puoi mangiare al sole e all’aperto in pausa pranzo. Ci sono delle mansioni definite, c’è di solito qualcuno che ti dice cosa fare, ci sono orari, scadenze, doveri. Ma tutto è previsto, scandito da una routine che alla fine diventa parte della tua vita. Ci sono le vacanze, ci sono i permessi, c’è il certificato di malattia se sei malata.

Una mamma tutto questo non ce l’ha.

Una mamma non ha orario, non sa mai quanto dormirà la notte o a che ora sarà svegliata al mattino. Una mamma ha la reperibilità 24h su 24h. Una mamma non ha la pausa pranzo e mentre imbocca il suo bambino o apparecchia tavola, cerca di fare mille altre cose, e non mangia all’aperto guardando il passeggio, di solito. Una mamma non ha nessuno che le dica cosa deve fare, e un sacco di persone pronte a criticare. Le mansioni della mamma sono tante, a volte troppe, e si sovrappongono, e cambiano di continuo con il crescere del suo bambino. E’ come un continuo upgrade, senza corsi di aggiornamento e senza colleghi a cui chiedere come si fa. Una mamma non può andare dal medico e presentare il certificato a suo figlio/a per dire “oggi sono malata, pensa tu a tutto”.

Le mamme fanno fatica a dir di no, soffrono tutte della Sindrome di Stoccolma, sono innamorate del proprio carceriere, sono ostaggi felici, anche se spesso molto stanchi.

Fare la mamma è un “lavoro”, a tempo indeterminato, sottovalutato, dimenticato, ma è il “lavoro” più importante del mondo.

 

Ti è piaciuto quello che hai letto? Allora condividilo sui social che frequenti, aiutami a fare saltellare il Bianconiglio, in  giro per il mondo!

little-rabbit

Annunci

4 pensieri su “La mamma non va in vacanza

  1. Piero Segre

    Non posso che condividere.Non solo,ma spesso anche quando ci sono nonni,zii e affini che danno o cercano di dare una mano,ugualmente è sempre e comunque la mamma il centro di tutto : dove sono le scarpine? gli metto il giubotto? avrà caldo? gli do la focaccia?……..

    Liked by 2 people

    Rispondi
  2. Maria Giannuzzi

    Che dire! Hai colto in pieno il ‘problema’ di molte mamme! Non che sia un problema essere mamme, ma il problema sta nel fatto proprio di essere ‘comprese’, ascoltate, o quantomeno supportate nel loro ruolo. Ecco quando si ha una famiglia che ti supporta, è tutto molto più semplice! Se fossimo anche supportate dallo Stato, invece che addirittura vessate… sarebbe già un gran passo in avanti! Un abbraccio a te!

    Liked by 2 people

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...