Amore Pret a Porter, no grazie.

rabbit-girl

 

Ho letto un articolo, ieri.  

Voglio essere single, ma insieme a te.

La mia espressione dopo averlo letto? Più o meno come quella della signorina Rottermeier quando scopre che Heidi ha nascosto i gattini nell’armadio.

7390

Ora, ognuno è libero di pensare quello che vuole, siamo in democrazia, dicono. E io non sono certo una bigotta malpensante e nemica dell’amore libero, ma detto fuori dai denti, certe boiate proprio non si possono sentire. Ho fatto le mie esperienze, prima di incontrare quello che mi ha fatto dire: ok magari non una capanna ,che non sono un tipo troppo bucolico, ma mettere su casa insieme, ci possiamo pensare.

Mi sono divertita pure io, dai pigiama party del liceo alle varie forme geometriche dell’amore triangoli compresi (avete tre secondi per scandalizzarvi, 1 – 2 – 3 ..ok din don, sono passati.)

Ci sono tanti tipi di relazioni, non tutte sono profonde, non tutte durature, rapporti occasionali, certo, qualcosa di meno di “tutta la vita” e qualcosa di più di “mi scusi quel posto è libero?”.

Ma tutto questo è prima, prima di essere “insieme”.

Stare insieme, essere una coppia, vivere insieme. Non è facile, figuriamoci, è un bagno di sangue. Una fatica, il “vai al diavolo” è sulla punta della lingua almeno una volta al giorno, tra il buon giorno amore e la porti già tu la spazzatura. Vivere insieme è una giostra, essere genitori un Luna Park senza dotazioni di sicurezza.

Ma lui, è l’uomo che gioca nella tua squadra, quello che lava i piatti dopo che tu hai cucinato, quello che fa ridere vostro figlio giocando, quando finalmente ti fai una doccia a fine giornata, quello che ti stringeva la mano in sala parto quando non eri che l’ombra di te stessa e non ha smesso di stringertela neanche dopo.

E no, non sarete sempre gli stessi, e non vi amerete sempre allo stesso modo. Le stagioni cambiano, le abitudini si modificano, persino le cellule del nostro corpo muoiono e si rinnovano, nessuno di noi è lo stesso dieci anni dopo, e aspettarsi lo stesso tipo di amore, è sbagliato.

Non saremo più quelli che mangiavano fragole e cioccolata sul divano, forse saremo quelli che si addormentano prima di fare l’amore su quello stesso divano per troppa stanchezza, ma saremo quelli che sanno tutto l’uno dell’altra, che sanno riconoscersi anche solo dall’odore, al buio.

Forse, dovremmo affrontare l’amore come la vecchiaia, sapere che ci saranno le rughe, che ci faranno male le ossa, che non scaleremo più le montagne, ma sapremo camminare piano, godendo di ogni sfumatura, assaporando ogni passo, avremo perso la fretta e trovato la consapevolezza.

Sapere che ci saranno panchine tra le foglie in autunno, e mani nodose che sistemeranno le foto di tutta la famiglia, sulla mensola accanto ai fiori.

L’amore per tutta la vita, l’amore di quando si sta “insieme” è un eterno cambiamento, e come diceva un tipo che ammiro molto (Buddha) “ Il cambiamento non è mai doloroso, solo la resistenza al cambiamento lo è ”.

 

 

Ti è piaciuto quello che hai letto? Allora, condividilo sui social che frequenti, aiutami a fare saltellare il Bianconiglio in giro per il mondo!

little-rabbit

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...